Broker Opzioni Binarie Autorizzati Consob

Regolamentati, con licenza, autorizzati o accreditati, chiamateli come volete, ma il cambiamento sta avvenendo nel settore broker di opzioni binarie! Attualmente, ci sono dieci broker di opzioni binarie che sono regolati dalla CySEC a Cipro.

CySEC è il principale regolatore del broker di opzioni binarie in tutto il mondo. Il regolatore delle imprese di investimento finanziarie in Italia è la CONSOB. La direttiva sui mercati degli strumenti finanziari (MiFID), è una legge dell’Unione Europea che prevede una regolamentazione armonizzata per i servizi di investimento attraverso i 30 Stati membri dello Spazio economico europeo. L’obiettivo principale della direttiva è stato quello di aumentare la concorrenza e la tutela dei consumatori nei servizi di investimento. Ciò significa che un broker che ha una licenza a Cipro è autorizzato ad accettare clienti da tutta l’UE.

Broker Autorizzati CONSOB

I broker seguenti hanno fatto un passo in piu’ e si sono registrati anche con la CONSOB in Italia.

24Option (leggi la recensione) di proprietà della Rodeler Limited, ha ricevuto la licenza CySEC  #207/13 l’ 11 luglio del 2013. Hanno anche registrato presso la CONSOB ad accettare commercianti di opzioni binarie da Italia.

24Option è uno dei maggiori broker di opzioni binarie del mondo, per l volume di scambi. Il deposito minimo per aprire un conto è solo 250 euro. 24Option sta  facendo un concorso di trading con un premio di $24,000, vedi qui.opzioni binarie consob

AnyOption (leggi la recensione) di proprietà di Ouroboros Derivatives Trading, ha ricevuto la licenza CySEC nel dicembre 2012. Hanno ricevuto una licenza da Consob in data 11 giugno 2013. AnyOption hanno una propria piattaforma proprietaria di trading, vedi i dettagli.

Banc De Binary è regolato da CySEC e registrato con la FCA nel Regno Unito. Essi offrono segnali gratuiti sulle opzioni binarie, vedi qui ed offrono anche un bonus del 100% bonus per I nuovi conti vedi qui.

Banc De Binary è uno dei maggiori broker di opzioni binarie del mondo e uno dei primi broker regolamentati, leggi di piu’.

ETX Capital (leggi la recensione) è un broker autorizzato dalla FCA e regolamentato Forex che offre ora anche il trading di opzioni binarie. Essi offrono segnali gratuiti sulle opzioni binarie, guarda qui.

OptionFair (leggi la recensione) hanno ricevuto la licenza CySEC #216/13 il 27 settembre 2013. OptionFair sono di proprietà di B.O. Tradefinancials Ltd. Ora sono una società per azioni, quotata alla Borsa di Londra (London Stock Exchange), vedi di piu’.

OptionWeb (leggi la recensione) hanno ricevuto la licenza CySEC il 6 agosto 2012, che li rende uno dei piu’ vecchi broker con licenza sulle opzioni binarie. OptionWeb sono di proprietà di Lionsman Capital Markets. OptionWeb è soprattutto per trader Europei, leggi di piu’.

TopOption (leggi la recensione) di proprietà della Nuntius Brokerage & Investment Services S.A., è ora regolata dalla FSABanque de France, CONSOB, CNMV, AFM, BaFin, Finansinspektionen, Finanstilsynet, PSZÁF, NBS, e CNB nella UE (Unione Europea), vedi I dettagli della regolamentazione qui.

TopOption è uno dei maggiori broker di opzioni binarie in tutto il mondo. Essi offrono un deposito minimo 100$, vedi i tipi di conto.

BancDeBinary CONSOB

Informazioni Generali sui Broker Regolamentati

Popolari broker di opzioni binarie non sono regolamentati dalla SEC o CFTC degli Stati Uniti. Attualmente, un broker regolamentato è quasi sempre regolato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission, che è membro dell’Unione europea. Ci sono alcuni broker regolamentati che accettano ancora i commercianti provenienti dagli Stati Uniti. L’utilizzo di un broker di opzioni binarie regolamentato non è una garanzia che i fondi siano sicuri. Il SEC di Cipro non è la stessa della SEC statunitense, e non offre agli investitori lo stesso livello di protezione dei loro fondi. È discutibile se CySEC offre protezione agli operatori situati al di fuori di Cipro, anche se i paesi della UE riconoscono il regolamento CySEC come una vera e propria autorità finanziaria a causa del loro status di membro della UE e delle regole della Mifid.

La questione della regolamentazione dei broker è venuta alla luce durante la crisi finanziaria di Cipro nel 2013. Molti commercianti di opzioni binarie sono preoccupati per la sicurezza dei loro conti di trading. La migliore opzione per un trader di opzioni binarie è quello di contattare un broker regolamentato e chiedere dove sono depositati i fondi del conto di trading, e che garanzia, nel caso ce ne siano, l’intermediario può fornire per garantire che il denaro è al sicuro

I trader dovrebbero aprire conti con due diversi broker regolamentati di opzioni binarie. Dovrebbero testare la piattaforma di trading, testare le procedure di ritiro ed assicurarsi che sia facile fare prelievi.

Tra i maggiori broker di opzioni binarie; TopOption, 24Option, e Banc De Binary; il primo ad essere regolato a Cipro è stato Banc De Binary, e sono apparsi al numero 3 in termini di volume mensile di dollari di scambio per il 2012. A partire dal settembre 2013, tutti e 3 i broker sono ora regolati dalla CySEC.

I due maggiori broker di opzioni binarie TopOption e Banc De Binary stanno impegnadosi duramente per rendere le opzioni binarie un mezzo di investimento regolatol. Banc De Binary ha smesso di accettare trader Americani nel dicembre 2012 in quanto si diceva che erano in trattative con la CFTC (Commodity Futures Trading Commission) su come ottenere la licenza di broker di opzioni binarie regolamentato negli Stati Uniti. A causa dei loro sforzi, essi sono ora registrati con la  Financial Services Authority (FSA) del UK, la Federal Financial Supervisory Authority (BaFin) Tedesca, la  Comision Nacional del Mercado de Valores (CNMV) Spagnola e la Commissione Nazionale Societa e la Borsa (CONSOB) Italiana, seguendo il salto di Cipro ‘nel regolamento delle  opzioni binarie. Questo permette loro di accettare legalmente nuovi investitori dal Regno Unito, Germania, Spagna e Italia.

Condividi le Opzioni Binarie...
Share on LinkedInShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter